Robin Hood

Robin Hood una leggenda veneziana

di Benoit Roland e Roberto Zamengo


Regia Benoit Roland


“Il mio nome è Hood... Robin Hood, Principe dei ladri…”.

Mito, leggenda, cronaca: molti scrittori hanno raccontato le imprese del popolare Robin, che al contrario di quanto si pensava… nacque in laguna.
Teatroimmagine vi racconterà la storia del nostro eroe lagunare, e se non ci credete vuole dire che non credete neanche a Babbo Natale. Peccato…
É dal tardo medio evo che aspettiamo il salvatore dei poveri, colui che eliminerà ingiustizie e ineguaglianze, ma noi crediamo ancora che quest’uomo sia esistito, e anzi, che ne siano esistiti più di uno, uomini o donne che hanno fatto della giustizia e dell’uguaglianza il loro cavallo di battaglia, restando pero’ spesso sconosciuti.

Una vicenda d’amicizia, d’amore e di giustizia, di libertà e di oppressione, comica e drammatica, dove la speranza e il credere nei valori veri della vita ci danno coraggio e voglia di migliorare questo pazzo mondo. I nostri occhi sono sempre quelli della Commedia dell’Arte, filtro magico che trasforma ogni storia colorandola con l’ironia, gioia di vivere e musicalità!

Regia Benoit Roland

Interpreti:


Martina Boldarin:

Marianna, pupilla del Doge,

Campagna Lupia, sicario,

Donna Rosa, nobildonna, Rossella


Luca Gatto:

Roberto del Cappuccio


Roberto Zamengo:

Il Magnifico, Zanni il Piccolo


Daniele Baron Toaldo:

Robin Hood, Maremonti, guardia


Ruggero Fiorese:

Il Doge Riccardo, Frate Tuck, Patrizio, nobiluomo


© teatroimmagine 2019

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie. This website uses cookies. By continuing to use this site, you accept our use of cookies.

Accetta